Auletris

Anaïs Nin
Auletris
Traduzione di Carmen Covito
Inrtoduzione di Lidia Ravera
Bompiani Tascabili Narrativa, 2021


Dalla quarta di copertina:
Auletris è un dittico di racconti erotici inediti di Anaïs Nin, un libro che ci ammalia come il suono acuto di un flauto: puro, semplice eppure così diretto e incisivo. Auletris è un’armonia in due movimenti. Sia che la Nin ci descriva la vie bohème nelle baracche dalle pareti sottili della baia di Provincetown, abitate da uomini e donne senza pudore, sia che ci conduca nella Parigi elegante e borghese, non possiamo che seguirla trattenendo il fiato, diventare spettatori di momenti di ardore e complici di segreti inconfessabili. I personaggi di queste avventure non sono solo corpi, sono esseri umani che si identificano col desiderio che li muove.

Kokeshi. Il Tōhoku fra tradizione e design

Kokeshi. Il Tōhoku fra tradizione e design
a cura di
Virginia Sica, Rossella Menegazzo, Carmen Covito,
© 2020, Scalpendi editore, Milano
ISBN: 9788832203745

Questo volume è il primo in Italia a trattare in maniera approfondita, con la voce di noti studiosi della cultura, della letteratura e dell’arte nipponica, il soggetto dei kokeshi, le piccole sculture in legno dipinte dall’aspetto di bambola che sono considerate l’emblema culturale della regione del Tōhoku, nel nord-est del Giappone. Dopo i tragici eventi causati dal grande terremoto del 2011, la regione del Tōhoku è oggi particolarmente attiva nella valorizzazione del proprio patrimonio artigianale, che si presenta come una tradizione vivente, con botteghe dove le tecniche e i sistemi decorativi dei kokeshi vengono ancora oggi tramandati di padre in figlio. Un nutrito apparato fotografico illustra le caratteristiche delle diverse scuole anche attraverso alcune collezioni private italiane esposte nella recente mostra del 2019 presso il MUDEC-Museo delle Culture di Milano.

(in copertina: Shingata kokeshi. Collezione Orsi)


Sommario:

Maria Teresa Orsi: Viaggio tra i kokeshi del Tōhoku
Carmen Covito: Cose a forma di bambola
Virginia Sica: Il Tōhoku e la tradizione rurale. Eredità storiche, artigianali e rituali
Andrea Maurizi: La forza evocativa della tradizione folclorica del Tōhoku
Rossella Menegazzo: Riconsiderazioni contemporanee sui kokeshi tra arte popolare, artigianato e design
Le dodici scuole della tradizione
Botteghe artigiane
La prima mostra in Italia (MUDEC, Milano 2019)
Bibliografia


Milano da Leggere 2020

Da oggi 13 maggio fino al 30 giugno l’ebook di “La bruttina stagionata” è liberamente distribuito dal Sistema Bibliotecario Milano, grazie all’accordo con la casa editrice Bompiani, per #MilanodaLeggere. L’iniziativa ideata dalle biblioteche per promuovere la lettura con l’offerta di ebook gratuiti si inserisce quest’anno nel focus del Comune di Milano dedicato ai talenti delle donne. Vengono perciò regalati dieci libri di dieci scrittrici che, in vari modi, hanno raccontato Milano.

Quando uscì, vincendo tra l'altro il premio Bancarella, il romanzo di Carmen Covito divenne una sorta di manifesto di…

Pubblicato da Sistema Bibliotecario Milano su Mercoledì 13 maggio 2020

 

Il Sistema Bibliotecario Milano scrive:
Quando uscì, vincendo tra l’altro il premio Bancarella, il romanzo di Carmen Covito divenne una sorta di manifesto di tutte le donne non belle e non più giovani. Sì, perché la bruttina stagionata di cui si raccontano le vicende è una quarantenne non proprio avvenente che tuttavia, consapevole della propria insignificanza fisica ma anche della propria intelligenza, trova il modo di prendersi quel che vuole.

Ci piace riproporlo oggi per #MilanodaLeggere nella nuova edizione Bompiani per la sua carica di intelligente ironia e autoironia. Firma la prefazione Natalia Aspesi, di cui potete gustare un’anticipazione nel video realizzato per RAI3:
https://www.facebook.com/watch/?v=1370692689708802

Scarica e leggi: https://milano.biblioteche.it/milanodaleggere

 


Per “Milano da Leggere” Anna Fondacaro, lettrice volontaria del Patto di Milano per la Lettura, legge l’incipit del romanzo di Carmen Covito.