Le ragazze di Pompei

È stato ritrovato un Satyricon al femminile.
Ambientato nello stesso periodo neroniano del capolavoro di Petronio, questo straordinario inedito racconta in prima persona le avventure di una matrona emancipata. Avventure non proprio casalinghe: intellettuale ma anche bottegaia come la figlia di un libraio dev’essere, Vibia Tirrena infatti è sempre in movimento nella Pompei terremotata del 63 d.C. La troviamo alle prese con lavori non pagati, cognati infidi, zie politicanti, attori debitamente equivoci, estetiste che vanno matte per i pettegolezzi sulla corte imperiale, strane scritte sui muri e sogni infranti.
Senza perdersi di coraggio, Tirrena insegna filosofia alle ragazze ricche nella speranza che comprino libri e li leggano, esercita quotidianamente la virtù della sopportazione con due mariti e tre figli (nessuno dei quali è suo) e all’occasione organizza spettacoli.
Il minimo che le poteva capitare è incontrare alle terme una Vestale in missione segreta.

Le ragazze di Pompei

 

Carmen CovitoCarmen Covito
Le ragazze di Pompei
pagine 144
euro 13
Barbera Editore, 2012
ISBN: 978-88-7899-509-3

Compralo da IBS
Compralo da Amazon.it

Compralo da Fnac
Compralo da Feltrinelli

 
Segui la pagina Le ragazze di Pompei su Facebook

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail