Kokeshi. Il Tōhoku fra tradizione e design

Kokeshi. Il Tōhoku fra tradizione e design
a cura di
Virginia Sica, Rossella Menegazzo, Carmen Covito,
© 2020, Scalpendi editore, Milano
ISBN: 9788832203745

Questo volume è il primo in Italia a trattare in maniera approfondita, con la voce di noti studiosi della cultura, della letteratura e dell’arte nipponica, il soggetto dei kokeshi, le piccole sculture in legno dipinte dall’aspetto di bambola che sono considerate l’emblema culturale della regione del Tōhoku, nel nord-est del Giappone. Dopo i tragici eventi causati dal grande terremoto del 2011, la regione del Tōhoku è oggi particolarmente attiva nella valorizzazione del proprio patrimonio artigianale, che si presenta come una tradizione vivente, con botteghe dove le tecniche e i sistemi decorativi dei kokeshi vengono ancora oggi tramandati di padre in figlio. Un nutrito apparato fotografico illustra le caratteristiche delle diverse scuole anche attraverso alcune collezioni private italiane esposte nella recente mostra del 2019 presso il MUDEC-Museo delle Culture di Milano.

(in copertina: Shingata kokeshi. Collezione Orsi)


Sommario:

Maria Teresa Orsi: Viaggio tra i kokeshi del Tōhoku
Carmen Covito: Cose a forma di bambola
Virginia Sica: Il Tōhoku e la tradizione rurale. Eredità storiche, artigianali e rituali
Andrea Maurizi: La forza evocativa della tradizione folclorica del Tōhoku
Rossella Menegazzo: Riconsiderazioni contemporanee sui kokeshi tra arte popolare, artigianato e design
Le dodici scuole della tradizione
Botteghe artigiane
La prima mostra in Italia (MUDEC, Milano 2019)
Bibliografia


Podcast su RadioNolo

Simpatica intervista in una simpaticissima webradio di quartiere: Radio NoLo. Grazie ai molto giovani e molto bravi redattori.

PODCAST della trasmissione “NOLO l’età” del 10 aprile 2019

NoLo l’età. C’è vita su Marte? è un programma che mette a confronto nuove e vecchie generazioni. In ogni puntata Valeria e Davide intervisteranno un ospite della Silver Generation su un tema e cercheranno di capire se c’è un’età per non avere un’età! Un’inviata speciale, Cristina, raccoglierà le voci dei giovani e le loro opinioni, creando un dialogo, anche musicale, tra generazioni.

 

 

 

Conferenza al MAO di Trieste

Per il ciclo di conferenze domenicali

Ispirazioni dal Sol Levante: la vita oltre l’oggetto.
Storia, cultura, arte e teatro del Giappone
nelle opere del Civico Museo d’Arte Orientale

organizzato dal Comune di Trieste
in collaborazione con l’Associazione Yūdansha Kyōkai-Iwama Aikidō (YKIAT)

domenica 7 aprile 2019, ore 11.00
Carmen Covito
Onnagata. Il labirinto dei generi nel teatro giapponese

Nel teatro Kabuki il termine “Onnagata” indica gli attori specializzati nei ruoli femminili. La loro arte, formalizzata tre secoli fa da grandi interpreti come Yoshizawa Ayame, costituisce ancora oggi uno degli aspetti più affascinanti del teatro giapponese e nel corso del tempo ha lasciato tracce profonde nella sensibilità del Giappone, ispirando i pittori ukiyo-e ampiamente rappresentati nel Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste ma anche scrittori moderni, come Mishima Yukio, e persino fenomeni della cultura pop contemporanea.

Civico Museo d’Arte Orientale
via San Sebastiano 1
Trieste

 

Il 10, 17, 24 e 31 marzo e il 7 aprile 2019, ore 11.00, il Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste propone, nella sede del Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste, un ciclo di cinque conferenze domenicali intitolato Ispirazioni dal Sol Levante: la vita oltre l’oggetto. Storia, cultura, arte e teatro del Giappone nelle opere del Civico Museo d’Arte Orientale, realizzato in collaborazione con l’Associazione triestina Yūdansha Kyōkai-Iwama Aikidō (YKIAT) e curato da Giovanna Coen, responsabile della Sezione Cultura dell’Associazione.

Gli incontri, tenuti da esperti del settore di livello nazionale, costituiscono un’occasione per indagare e raccontare alcuni aspetti, forse poco conosciuti, della storia e della cultura giapponese, partendo dalle collezioni del Museo: prendendo spunto da una o più opere esposte, i prestigiosi relatori ne approfondiranno le tematiche, allargandosi poi alla cultura giapponese, sia tradizionale che attuale, le cui radici affondano in periodi lontani.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero.
I posti sono limitati e non è prevista prenotazione (35-40 persone).

Info:
museoarteorientale@comune.trieste.it
www.museoarteorientaletrieste.it

Con il patrocinio di
Consolato Generale del Giappone a Milano
Istituto Giapponese di Cultura in Roma-Japan Foundation
AISTUGIA-Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi